GRAZIE PAYPAL. GRAZIE EBAY.

GRAZIE PAYPAL.  GRAZIE EBAY.

ebay paypal
Stamattina, domenica 15 Novembre 2020 Ebay mi ha ufficialmente sospeso il profilo venditore. 
Motivazione? Violazione delle loro regole e messa in vendita di prodotti non conformi alla loro policy aziendale.
E pensare che ad oggi c' erano caricati prodotti come felpe,magliette, poster , adesivi , e solo due annunci di tisane fatte di.... canapa trinciata.

Ammetto di aver provato a far conoscere  loveweed.eu attraverso gli annunci eBay.

Quello era lo scopo, nemmeno tanto vendere poster o adesivi o magliette.
Questo deve essere stato percepito da eBay e a questo collego la loro decisione finale.
Niente da dire, niente da contestare.
 

Quando tutto e' iniziato.

 
Vi racconto brevemente la mia esperienza di cannabis light & eBay & PayPal.
E' iniziata a marzo scorso, a lockdown iniziato. 
In quel momento avevo caricato ( per la prima volta) due prodotti a base di canapa.
Uno era una "tisana" e l' altro un "profumatore" per ambiente.
Per dargli un' applicazione comune li avevo proprio descritti come se fossero tali.
Mai avrei pensato che qualcuno li acquistasse. 
Infondo ero all'inizio e conoscevo poco il mercato online della cannabis light.
A lockdown iniziato, nel giro di una settimana ricevo 2 ordini per quei 2 prodotti e in quel momento la lampadina si e' accesa.
"Se qualcuno acquista della canapa light chiamata profumatore o tisana.
Figuriamoci se inserisco i prodotti chiamandoli per quello che sono.
Infiorescenze di canapa industriale (cannabis light) e poi l' utilizzo lo sceglie chi la acquista. La si puo' collezionare, regalare o farne qualsiasi altra cosa".
Fatto sta, e ve la faccio breve , che nei mesi successivi ho caricato una serie di prodotti e i numeri di visualizzazioni e di vendite sono stati molto alti.
Tante vendite, prima in Italia e poi ho detto: "perché non spedire anche in Europa?"
Detto fatto e le vendite sono raddoppiate.
 Anzi il mercato di riferimento e' diventato l'Europa piu' che l'Italia
Dopo qualche mese sono iniziati i primi blocchi da parte di eBay che di volta in volta cancellava gli annunci più' in vista lasciandone altri.
Ancora dopo , una mattina trovo un' email di PayPal che mi avvisa che il mio account e' stato chiuso e che i fondi all'interno sarebbero stati bloccati per 6 mesi finche' avrebbero monitorato il profilo 
e accertato che tutto era ok.
Niente da dire, le regole sono regole. Soltanto il modo in cui hanno proceduto, senza preavviso e senza lasciare la possibilità a clienti e venditore (me) di comunicare.
E' stata una tragedia, la tristezza ha preso il sopravvento per giorni.
Addirittura avevo messo tutto da parte, buste per spedire, i prodotti, imballi eccetera.
Fino a quando...
Dal momento che erano stati vaghi nell'unica e sola email che mi comunicava la sospensione dell' account,
ho pensato: chiuso un account se ne fa un altro.
Dopo un mese scopro che potevo aprire un altro account ,
perchè quello personale e quello aziendale sono considerati 
2 account diversi da paypal.
Fatto l'account riprendo a vendere su eBay (perche' eBay accetta solo paypal come metodo di pagamento).
L' attività riprende per 2 settimane quando anche il secondo account mi viene bloccato.
E' la fine per le mie vendite su eBay ho pensato.
 
Ma la storia non finisce qui
 
Sempre triste , ma non come la prima volta, canalizzo la mia depressione verso una nuova idea, un nuovo progetto.
"Perché non fare un sito ecommerce tutto mio?" mi chiedo.
Non sarà facile come vendere su eBay, ma almeno continuo a vendere.
E' quello il momento in cui ho deciso di creare loveweed.eu.
E' stato difficile, ci è voluto parecchio tempo, ma adesso l'attività di ecommerce è ripresa e quindi in conclusione devo dire grazie a Paypal ed eBay per avermi bannato.
Senza le vostre regole non avrei creato loveweed.eu.